Il messaggio di ENGIM Veneto a tutti i nostri studenti e alle loro famiglie per aiutarci ad APRIRE VARCHI DI UMANITA'!

Un mondo che sta soffrendo...il nostro Mondo, con tutte le sue contraddizioni e gli squilibri, aggravati dalla pandemia del Covid… Tanti bambini, ma anche giovani donne e uomini che fuggono dalla povertà dovuta alla crisi climatica e ai molti conflitti ancora presenti… come i migranti che percorrono la rotta balcanica e che cercano rifugio in Europa.

L’Europa che si erge a fortezza, che innalza muri e stende km di filo spinato, che non vuole vedere questa umanità in cerca di riscatto e di un futuro dignitoso, ma si rifiuta di dare aiuto e respinge le persone e a volte e non vuole sentire il bussare insistente alle proprie porte…

C’è una famiglia laggiù che attende di entrare, non vogliono fare del male, vorrebbero solo trovare un rifugio caldo e del cibo… c’è una donna che porta in grembo un bambino, sta per nascere, lo vedete? Oggi come ieri, la storia si ripete… c’è bisogno di Umanità, qualcuno sta attendendo una risposta, chi darà la propria mano, il proprio aiuto?

Saremo finalmente noi? Saremo in grado di aprire un varco per dare il nostro soccorso?

Ancor più oggi dobbiamo superare i nostri egoismi e a vedere negli occhi dell’altro i nostri stessi occhi, accomunati dallo stesso bisogno di Speranza per aiutare chi ha davvero bisogno, vicino o lontano che sia…

Apriamo il nostro cuore…

Nelle classi di tutte le sedi ENGIM Veneto l'impegno degli insegnanti e del programma pastorale ENGIM è all'insegna dell'accoglienza per aiutarci tutti ad aprire VARCHI DI UMANITA.

Scarica e leggi anche la poesia di Giuliana Martirani "Caro Gesù Bambino ti voglio avvisare". 

 

 

 

 

In Engim Veneto, a tutti i livelli, dai formatori agli animatori, dalle segreterie alle direzioni, lavoriamo perché crediamo in un futuro dell’umanità più degno e più giusto per tutti i giovani, specialmente i più fragili: ci impegniamo tutti i giorni nell’educazione dei ragazzi che ci vengono affidati affinché diventino “onesti cittadini, laboriosi e valenti operai, sinceri e virtuosi cristiani” come diceva il Murialdo.

 

Engim e San Leonardo Murialdo

 Ancora oggi in ENGIM ritroviamo le caratteristiche dell’educare secondo la tradizione che dal Murialdo è giunta fino a noi  attraverso l’azione della Congregazione di San Giuseppe: lo spirito di famiglia, l’affabilità nel tratto, la pazienza, la centralità del ragazzo, la fiducia nelle sue capacità, l’ascolto e il dialogo educativo, l’essere comunità educativa oltre il ruolo specifico di ciascuno, perché solo così si può, come diceva il Murialdo  “fare il bene e farlo bene”.

Educare in ENGIM è offrire esperienze di percorsi professionali, di condivisione e di confronto, nell’esercizio di buone pratiche, nella crescita della solidarietà per un mondo più giusto, nel rispetto della legalità e nella costruzione del bene comune. 

Il servizio di Animazione Pastorale Giuseppina (APG) riveste, all’interno delle nostre sedi, un ruolo fondamentale per tutto il personale ENGIM VENETO, per gli studenti e per le loro famiglie.  

Con il termine pastorale si vuole richiamare l’importanza di prendersi cura non solo dell’aspetto professionale e/o della didattica, ma della crescita integrale del giovane affinché si senta protagonista del proprio percorso di crescita. 

E’ importante che ogni formatore che opera in Engim condivida questo stile e questa mission che invita a farsi “amici, fratelli e padri” dei giovani; questo non può essere solo di alcuni, ma deve essere parte di un modo di formare e di insegnare di chiunque lavora al suo interno, personale docente e non. 

 

Negli anni abbiamo promosso numerose iniziative a livello regionale: 

 

  • Giornate di accoglienza, occasioni di conoscenza tra studenti e tra studenti e formatori 

  • Incontri formativi con i ragazzi nelle varie sedi durante l’anno con tematiche di approfondimento quali la conoscenza del Murialdo, i Valori, la Legalità, il Bene comune, … 

  • Testimonianze di persone significative che hanno condiviso le loro esperienze di vita (Associazione Pesciolino Rosso, The Sun, Don Marco Pozza, Giorgia Benusiglio, …)  

  • Giornate del Dono, della Memoria e dei Giusti, che scandiscono l’anno formativo Engim, come occasioni di conoscenza, confronto e crescita comune 

  • Giochi murialdini di sede e tornei sportivi tra le sedi a livello regionale (calcio, basket, volley), in occasione della Festa di San Leonardo Murialdo a maggio 

  • Momenti di spiritualità e incontro-confronto tra religioni, culture e tradizioni dei Paesi dai quali provengono i ragazzi di Engim Veneto 

  • Proposte di laboratori ed esperienze musicali e teatrali 

  •  

 

Un approccio educativo che accorcia le distanze tra la scuola e i propri studenti e che favorisce l’armonia e la socializzazione; un modo per educare al confronto e alla sperimentazione, attraverso la consapevolezza delle proprie aspirazioni e passioni. Attività ludiche e creative che si trasformano nell’occasione di guidare i ragazzi all’età adulta, attenti e consapevoli cittadini del domani. 

 

IN PROGRAMMA

PROGETTI PER L'ESTATE

  • Percorsi di Educazione alla cittadinanza globale (ECG): verranno proposti dei laboratori sui temi dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile; inoltre si promuoverà nelle classi terze il servizio civile universale 

  • Giornata del DONO, 13 dicembre: ogni sede coinvolgerà i ragazzi sensibilizzandoli sul tema dell’attenzione al prossimo attraverso varie iniziative di solidarietà che ci vedranno sostenere alcuni progetti sul territorio o a livello mondiale: colletta alimentare, aiuto a famiglie bisognose, sostegno a distanza nelle missioni africane, … 

  • Natale: in occasione di questa importante festività cristiana, verrà proposta una riflessione sui valori e i significati condivisibili da tutti mandando un messaggio comune e un augurio a tutta la famiglia Engim Veneto 

  • Gruppo di studenti (Comitato): nelle varie sedi Engim Veneto si cercherà di coinvolgere i ragazzi creando un gruppo che possa avere un ruolo attivo in alcune proposte dell’Animazione a favore di tutti gli studenti 

  • Campo nazionale ENGIM ad Assisi, tra ragazzi provenienti dalle varie sedi d’Italia: pellegrinaggio con cammino a tappe e approfondimento delle due encicliche “Laudato sì” e “Fratelli tutti” 

  • Campo di condivisione Engim Veneto, a Tonezza, per un gruppo di studenti provenienti dalle varie sedi 

  • Realizzazione di una settimana di condivisione /conoscenza, per un gruppetto di studenti delle nostre scuole, all’estero presso una missione giuseppina (Albania)